Interessanti applicazioni nella verifica dello stato degli intonaci interni ed esterni. Si possono prevedere distacchi e lesioni di intonaci e rivestimenti, difficilmente visibili ad occhio nudo. Nell’esempio sottostante ci troviamo di fronte ad una facciata che presenta una minima lesione superficiale. La termografia evidenzia invece un distacco di intonaco che inizia ben più in alto e si origina dalla copertina in marmo del terrazzo e non da una perdita del terrazzo stesso (come ipotizzato in precedenza). Molto probabilmente l’acqua ha potuto penetrare nell’intonaco dalla giunzione non sigillata tra due copertine in marmo. Con il tempo l’acqua ha distaccato l’intonaco dalla parete (che ora visualizziamo più calda poichè in presenza di una minima camera d’aria).

lol
p012_1_01

p012_1_02

Referenze